B i o g r a f i a

Nasce il 21 marzo del 1930, nella città pugliese di Molfetta, dall’unione di Maria Montaruli e Michele Sallustio, capo edile. Qui vive la sua infanzia e adolescenza, seguendo gli studi canonici fino al liceo classico, dove si diploma nel 1948.
Dimostra da subito uno spiccato interesse per l’arte figurativa partecipando a vari concorsi.

Nel 1955 presta sevizio militare, diventando Sottotenente, presso il circolo degli Ufficiali all’aeroporto di Amendola, svolgendo la mansione di meteorologo.
Dal 1958 si trasferisce definitivamente a Roma dove decide di prendere l’abilitazione per l’insegnamento, iscrivendosi al corso di Pittura presso il I liceo artistico, in via Ripetta. L’insegnamento diventerà la sua professione principale per oltre trent’anni.
In seguito si iscrive alla facoltà di architettura dell’università di Roma, dove consegue la laurea in Architettura, nel 1971.
Durante gli anni dell’università lavora anche come disegnatore, collaborando alla progettazione edilizia presso alcuni studi di architettura romani, tra i più noti quelli dell’architetto Marcello Piacentini e del prof. Saverio Muratori titolare della Cattedra di composizione presso la facoltà di Architettura.

Tra il ‘60 e il ‘69 arricchisce ulteriormente l’esperienza professionale inserendosi nel settore della grafica pubblicitaria. In questa veste partecipa a vari concorsi, ricevendo incarichi e l’approvazione di amici artisti, tra i quali Mino Maccari.

Durante gli esami di liceo artistico, nel 1961, a Roma, conosce Elsa Ceri, che diventerà sua moglie. Dall’unione nasceranno Saba, Monica e Fabiola.

Le figure femminili che lo circondano nell’ambiente familiare diverranno spesso spunto e modello della sua produzione artistica, portata avanti con determinazione, pur nelle difficoltà logistiche ed economiche date dalla situazione.

La sua passione per la pittura e l’osservazione partecipe dell’ambiente artistico che si muoveva nella capitale in quegli anni, lo portano a strutturare un suo stile preciso e riconoscibile, intimamente legato a specifiche correnti.
Sceglie spesso il confronto con tematiche filosofiche e religiose, incurante delle difficoltà di lettura alle quali inevitabilmente, in quel periodo storico, la sua arte sarebbe andata incontro.

Appassionato ricercatore e progettista scrive numerosi studi relativi al restauro e al riassetto di centri urbani; progetta anche diverse abitazioni nella campagna pugliese, seguendo quel primario interesse, che connoterà anche la sua produzione pittorica, per lo spazio e la composizione dei volumi.

Ha partecipato a concorsi ed esposizioni, visibili analiticamente nella sezione del sito dedicata.